Cosa stai cercando?
In che provincia?
In che date?
 

LA SEMPLICITÀ INGANNATA

Compagnia teatrale

Marta Cuscunà

Crediti

Satira per attrice e pupazze sul lusso d'esser donne
Seconda tappa del progetto sulle Resistenze femminili in Italia
Liberamente ispirato alle opere letterarie di Arcangela Tarabotti e alla vicenda delle Clarisse di Udine

di e con Marta Cuscunà
assistente alla regia Marco Rogante 
disegno luci Claudio “Poldo” Parrino 
disegno del suono Alessandro Sdrigotti 
tecnica di palco, delle luci e del suono Marco Rogante, Alessandro Sdrigotti 
realizzazioni scenografiche Delta Studios, Elisabetta Ferrandino 
realizzazione costumi Antonella Guglielmi
co-produzione Centrale Fies, Operaestate Festival Veneto

Con questo nuovo progetto teatrale Marta Cuscunà vuole dare voce alle testimonianze di alcune giovani donne che nel periodo della lotta di Liberazione si sono battute contro le convenzioni sociali, rivendicando libertà di pensiero e di critica nei confronti dei dogmi della cultura maschile e soprattutto libertà di inventare un modello femminile alternativo a quello che da sempre gli uomini attribuivano all'altra metà dell'umanità. Lo spettacolo è la seconda tappa del percorso ideato dall’attrice che ha come filo conduttore il tema delle Resistenze femminili nel nostro paese.